www.bosa.it > la cittÓ 2

  

come arrivare a Bosa       -       la carta della CittÓ          -       numeri utili            -         web Search         -        i quotidiani sardi

 

la CittÓ

la storia

le leggende

i monumenti

la Planargia

cultura e tradizioni

vacanza

natura

La nuova CittÓ and˛ formandosi dopo la costruzione, nel 1112, del Castello Malaspina, fortezza militare ancora oggi visibile, da cui si gode una suggestiva veduta sulla vallata e al cui interno si trova la piccola chiesetta di Regnos Altos con begli affreschi di scuola Toscana; attorno al colle di Serravalle si sviluppo il centro medioevale, oggi conosciuto come quartiere Sa Costa, uno dei centri storici pi¨ grandi della Sardegna, caratterizzato da un intreccio di vicoli, portici e slarghi dove Ŕ possibile ammirare le anziane donne intente a lavorare al telaio il famoso filet di Bosa, ricamando ancora col lino antichi disegni fiabeschi.
Ricche e numerose sono le vestigia monumentali di questo territorio, e fra esse le principali si trovano percorrendo il corso Vittorio Emanuele, Sa Piatta, il salotto di Bosa.

Subito vicino al ponte vecchio s'incontra la Cattedrale dell'Immacolata risalente al XV secolo, ma ricostruita in parte ai primi dell'ottocento; quindi la chiesa del rosario sormontata da un bel orologio a mensola del 1875 e la piazzetta con la fontana in marmo, circondata dagli archi del palazzo Delitala e dal settecentesco palazzo Don Carlo.

pagina < 1 2 3 >


Alberghi
Maison Tresnuraghes
Locanda il Melograno
Gabbiano Hotel
Hotel Stella Maris

B&B e
Affitta Camere
Pessighette
B&B Su Recreu

Agriturismo
S'ortu 'e su Riu

Case Vacanze
Caseonline by Bosa.it

Cortemarina

Visita Guidata
Bosadiving (diving) 

Ristoranti
Anghelos e Istellas
Locanda il Melograno
Hotel Stella Maris

Sport
Bosa Fishing

 
  

copiright 2006  Microchip personal computer                                                                                                   contattaci